clicca su "Mi piace!"


 
News


Premio Natta Stampa Email

L’agenzia Pomilio Blumm è la segreteria organizzativa del Premio di Laurea, dedicato a Giulio Natta, premio Nobel per la Chimica nel 1963. Il premio, che si trova alla settima edizione, è promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico ed è riservato agli autori di una tesi di laurea in “Tecnologie di tracciabilità e monitoraggio dei processi produttivi, della distribuzione e della logistica nel settore agroalimentare”. L’iniziativa ha lo scopo di promuovere la cultura brevettuale tra i giovani universitari degli atenei italiani, di favorire la conoscenza e l’utilizzo delle banche dati brevettuali ed è un’occasione per gli atenei e gli studenti per conoscere ed approfondire l’importante lavoro dell’UIBM (Ufficio Italiano Brevetti e Marchi). Il premio si rivolge ai laureati dei corsi triennali e magistrali che abbiano conseguito il diploma di laurea nel periodo gennaio 2012-novembre 2013 con votazione almeno 100/110 in una delle seguenti classi di laurea: ingegneria, economia, informatica, biotecnologie, scienze e tecnologie agrarie. La domanda di partecipazione deve essere scaricata dal sito www.sviluppoeconomico.gov.it o www.ubim.gov.it e dovrà pervenire a Pomilio Blumm Srl - Via Venezia n.4 65121 Pescara entro il 28 novembre 2014. Il vincitore avrà diritto ad un premio di € 3000. Per informazioni: 085 4212032 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 
Premio Razze Stampa Email

L’Associazione Italiana Esperti in Infrastrutture Critiche (AIIC) istituisce un premio da erogare in favore di persone laureate presso una Università Italiana che abbiano discusso una tesi (magistrale/specialistica, di dottorato o di master) avente ad oggetto temi riguardanti la protezione delle infrastrutture critiche tra il 1 maggio 2012 e il 31 dicembre 2014. Il premio è intitolato all’ing. Domenico Razzè, giovane socio prematuramente scomparso e intende stimolare l’Università ad affrontare temi utili alla protezione delle Infrastrutture Critiche e a far conoscere ricerche che resterebbero altrimenti ignote.

L‘ammontare del premio è di € 1.000 per le due migliori tesi di laurea specialistica/magistrale; di €1.000 per la migliore tesi di dottorato; di € 500 per il miglior lavoro di master.

La domanda di partecipazione è scaricabile dal sito www.infrastrutturecritiche.it e dovrà pervenire per posta elettronica all’indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., che l’interessato potrà contattare anche per ulteriori informazioni, entro e non oltre le ore 24 del 20 gennaio 2015.

 
Bando Leonardo da Vinci Progetto"Design Your Future-DYF" - Graduatorie - avviso per il corso culturale pedagogico per i vincitori del Progetto Leonardo IUAV “DYF Stampa Email

Avviso per il corso culturale pedagogico per i vincitori del  Progetto Leonardo IUAV “DYF

Sono consultabili le graduatorie pubblicate nella sezione Relazioni Internazionali

I candidati vincitori dovranno presentarsi presso l’Ufficio Relazioni Internazionali, entro l’11 luglio 2014, per sottoscrivere la relativa accettazione o rinuncia o inviare la stessa a mezzo fax (080/5962580) o a mezzo mail (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.,Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), all’Ufficio Relazioni Internazionali del Politecnico di Bari entro la stessa data. 
Coloro i quali non avranno provveduto a presentare domanda di accettazione saranno considerati decaduti e subentrerà il successivo in graduatoria.

 
Avviso Pubblico: "Residenza studenti Mungivacca" Stampa Email

Avviso pubblico - Invito a presentare manifestazione di interesse a partecipare alla procedura di selezione per l'affidamento in concessione della gestione della "residenza studenti Mungivacca"

icon Avviso pubblico (556.38 kB)

 
TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO A.A. 2014/2015 – 2° CICLO AVVISO RIAPERTURA PROCEDURA DI ISCRIZIONE SUL PORTALE POLIBA Stampa Email

Si comunica che, per tutti coloro che hanno già provveduto, entro il termine ultimo delle ore 14.00 del 16.06.2014, ad effettuare la preiscrizione al concorso TFA sul portale http://tfa.cineca.it,   la procedura di iscrizione sul portale del Politecnico di Bari “Portale degli Studenti –ESSE3” resterà aperta fino alle ore 14.00 di venerdì 20.06.2014.

Pertanto tutti gli interessati possono:

a) Collegarsi al sito web : www.poliba.it e selezionare dai Servizi online la voce “Portale degli Studenti-ESSE3” (https://poliba.esse3.cineca.it/Home.do).

Accedere ai servizi del portale degli studenti procedendo ad una nuova registrazione, se non si è mai effettuata una registrazione presso l'ateneo, o effettuando il login, se si è già in possesso di credenziali valide per l'ateneo;

b) iscriversi al concorso per il quale si è confermata la scelta sul portale nazionale del cineca;

c) effettuare, entro e non oltre il termine perentorio del 20 giugno 2014, il versamento esclusivamente tramite bonifico sul c/c bancario n. 65000.30 intestato al Politecnico di Bari, sulla Banca Monte dei Paschi di Siena, Agenzia 9 - Bari (Codice IBAN IT 06 U 01030 04010 000006500030), con causale Iscrizione II ciclo TFA - numero di prematricola e Codice Fiscale; 

d) inviare via mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  la scansione di quanto sottoindicato:

- copia del bonifico bancario relativo al pagamento della quota di iscrizione;

- numero di prematricola e Codice Fiscale.

 
Avviso tempi delle procedure TFA Stampa Email

Carissimi interessati,

in seguito alle segnalazioni pervenute, si comunica che il processo di acquisizione dei dati dal sistema informativo del Cineca è stato riprogrammato con cadenza oraria.

Pertanto, dopo aver effettuato l’iscrizione sul sito del Cineca  https://tfa.cineca.it  e la successiva conferma dell’iscrizione sul sito del Politecnico di Bari, portale ESSE3, “portale degli studenti-ESSE3”  il tempo massimo di attesa per la stampa dei dati necessari ad effettuare il pagamento è di 1 ora.

 

Precisazioni iscrizione concorso TFA

icon ModelloTFA (140.81 kB)

 
Tirocinio Formativo Attivo A.A. 2014 – 2015 2° ciclo Stampa Email

Il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca ha indetto con D.M. prot. n. 312 del 16/05/2014  la selezione per l’accesso al II Ciclo del Tirocinio Formativo Attivo per l’anno accademico 2014/2015.

Con decreto del Dipartimento per l’Istruzione del MIUR n. 263 del 22/05/2014 sono state stabilite le modalità per la presentazione della domanda di partecipazione, che dovrà essere effettuata esclusivamente in modalità on line all’Ufficio Scolastico Regionale attraverso il portale  https://tfa.cineca.it, entro il termine ultimo delle ore 14,00 del 16 giugno 2014.

A completamento dell’iscrizione è necessario, altresì, che i candidati si registrino  al “Test di Ammissione”, pena esclusione al test preliminare, anche sul portale del Politecnico di Bari entro le ore 14,00 del 16 giugno 2014, secondo quanto sottoindicato:

Procedura di iscrizione e  pagamento del contributo

a) Collegarsi al sito web : www.poliba.it e selezionare dai Servizi online la voce “Portale degli Studenti-ESSE3”.

Accedere ai servizi del portale degli studenti procedendo ad una nuova registrazione, se non si è mai effettuata una registrazione presso l'ateneo, o effettuando il login, se si è già in possesso di credenziali valide per l'ateneo;

b) iscriversi al concorso per il quale si è confermata la scelta sul portale nazionale del cineca;

c) effettuare, entro e non oltre il termine perentorio del 16 giugno 2014, il versamento esclusivamente tramite bonifico sul c/c bancario n. 65000.30 intestato al Politecnico di Bari, sulla Banca Monte dei Paschi di Siena, Agenzia 9 - Bari (Codice IBAN IT 06 U 01030 04010 000006500030), con causale Iscrizione II ciclo TFA - numero di prematricola e Codice Fiscale; 

d) inviare via mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. la scansione di quanto sottoindicato:

- copia del bonifico bancario relativo al pagamento della quota di iscrizione;

- numero di prematricola e Codice Fiscale.

Il contributo di iscrizione non sarà rimborsato a qualsiasi titolo (es. esclusione, rinuncia, assenza, ecc.).

Per la partecipazione alla selezione  è richiesto un contributo fissato in € 50,00= (cinquanta) per ciascuna classe di abilitazione; gli ambiti disciplinari verticali 1,2,3,4 e 5 di cui al decreto del Ministero della pubblica istruzione 10 agosto 1998, n. 354 sono considerati come un’unica classe di abilitazione.  Per gli altri accorpamenti indicati nell’allegato A del D.M. 312 del 2014 è previsto, invece, un versamento distinto  per ogni singola classe di abilitazione fino ad un tetto  massimo di  €  150,00= (centocinquanta).

I candidati possono iscriversi al test preliminare per più classi di abilitazione, osservando le medesime modalità di iscrizione. In caso di collocazione in posizione utile in graduatoria relativa a classi di abilitazione diverse, devono comunque optare per l’iscrizione e la frequenza di un solo corso di TFA.

Requisiti di accesso alle classi di abilitazione

(per l'insegnamento nella scuola secondaria di primo e di secondo grado)

I requisiti di accesso devono essere verificati direttamente dagli interessati facendo riferimento ai Decreti Ministeriali qui di seguito riportati:

  • DM  30 gennaio 1998 n. 39:  per i possessori di laurea conseguita secondo l’ordinamento previgente alla riforma recata dal regolamento di cui al Decreto Ministeriale del 3.11.1999, n. 509
  • DM 9 febbraio 2005 n. 22-Allegato A : per i possessori di laurea Specialistica (D.M. 509/1999) oppure di   Laurea Magistrale (D.M. 270/2004)

Link di riferimento per titoli di accesso:

http://www.istruzione.it/urp/titoli_accesso.shtml

http://hubmiur.pubblica.istruzione.it/


Equipollenze ed equiparazioni tra titoli accademici

N.B.

−    errata corrige Allegato A del DM 9.2.2005 n. 22:  per la classe di abilitazione 51/A relativamente ai crediti di Storia quelli esatti sono: 24 cfu tra L-ANT/02 o L-ANT/03 e M-STO/01 o M-STO/02 o M-STO/04 così come indicato per la classe 50/A (si intendono 24 CFU tra tutti i settori indicati)

−    Coloro che sono in possesso di una Laurea prevista dai DM 39/98 o 22/2005, ma che non hanno conseguito gli esami richiesti dai decreti durante il percorso universitario, possono integrare gli esami mancanti attraverso corsi singoli universitari.
I laureati Vecchio Ordinamento dovranno sostenere esami di nuovo ordinamento da 12 CFU per ciascuna annualità richiesta e con la stessa denominazione riportata nel DM 39/98. Qualora le università non rendano più disponibili esami con le denominazioni citate nel DM 39/98, ovvero non trovino diretta equipollenza con un altro esame, potranno essere sostenuti i corrispondenti esami nei SSD-Settori Scientifico Disciplinari previsti dal DM 22/05.

Riferimenti normativi

  • Decreto Ministeriale 10 settembre 2010 n. 249: Regolamento concernente: «Definizione della disciplina dei requisiti e delle modalità della formazione iniziale degli insegnanti. .. » (Allegato: Obiettivi, percorsi formativi, requisiti di accesso alle lauree magistrali preordinate all'insegnamento nella scuola secondaria di primo grado e ai corsi di tirocinio formativo attivo).
  • DM 4 aprile 2011 n. 139: Attuazione DM 10 settembre 2010, n. 249, recante regolamento concernente: "formazione iniziale degli insegnanti".
  • DM 5 giugno 2014 n° 306: Calendario del test preliminare di cui all’art. 4 del decreto del ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca 16 maggio 2014, n.312.

Tutte le comunicazioni relative al TFA saranno pubblicate attraverso il sito web di ateneo.

In ogni caso non saranno effettuate comunicazioni personali.

Per Informazioni:

Direzione Didattica, Ricerca, Trasferimento Tecnologico e Relazioni Internazionali

Settore Diritto allo Studio

Via Amendola, 126/b – Bari

Tel. 080.5962563 – 5962174 – 5962578 – 5962215

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Orari:

Orario antimeridiano: dal lunedì al venerdì dalle 9,30 alle 12,30
Orario pomeridiano: lunedì, martedì e mercoledì dalle 15,00 alle 17,00

 
Avviso pubblico - Indagine esplorativa verifica sussistenza immobile da destinare a Residenza Universitaria Stampa Email

AVVISO PUBBLICO - INDAGINE ESPLORATIVA VERIFICA SUSSISTENZA  IMMOBILE DA DESTINARE A RESIDENZA UNIVERSITARIA

SCADENZA OFFERTE ORE 12 DEL 18 GIUGNO 2014 - icon INDAGINE ESPLORATIVA VERIFICA SUSSISTENZA IMMOBILE DA DESTINARE A RESIDENZA UNIVERSITARIA ( 2014-06-06 16:20:45)

 

 
Tirocinio Formativo Attivo Stampa Email

Anno Accademico 2014/2015

Si comunica che le modalità di pagamento e di iscrizione ai TFA 2014/2015 saranno rese note, tramite avviso pubblicato su questo stesso sito, a partire da Lunedì 9 giugno p.v

 
Piano per la Prevenzione della Corruzione (PTPC) e Programma della Trasparenza e dell’Integrità 2014-2016 (PTTI) in consultazione pubblica. Stampa Email

A partire da oggi vengono posti in consultazione pubblica sul sito web istituzionale le bozze del Piano Triennale per la Prevenzione della Corruzione 2014-2016 (PTPC) e del Programma Triennale della Trasparenza e dell’Integrità 2014-2016 (PTTI).

In tal modo la Comunità del Politecnico di Bari e quanti altri vi abbiano interesse potranno suggerire osservazioni e/o proposte, prima dei dovuti passaggi istituzionali mirati alla formale adozione dei due documenti.

Si invita, pertanto, a far pervenire entro le ore 13:00 del 14 giugno 2014 i propri contributi,utilizzando esclusivamente l’allegato modello in formato word compilabile ed inoltrando il file così rielaborato all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Si ringrazia per la collaborazione.

f.to Il Responsabile della prevenzione della corruzione
dott.ssa Francesca Santoro


Bari, 29 maggio 2014

icon Piano Prevenzione Corruzione 2014/2016 (1.56 MB)

icon Programma Trasparenza Integrità 2014/2016 (1.75 MB)

icon Modulo osservazioni PTPC PTTI (22.29 kB)

 
Online la pagina Facebook del Politecnico di Bari Stampa Email

Si informano quanti interessati che il Politecnico di Bari, a partire da quest’oggi, ha on line la sua pagina facebook ufficiale!

La messa in atto di contenuti destinati agli ambienti social contribuiscano alla definizione dell’identità digitale dell'Ateneo, esprimendo un linguaggio dei giovani, orientato ai giovani. 

La pagina neonata è visitabile al seguente indirizzo:

https://www.facebook.com/#!/pages/Politecnico-di-Bari/510529755736403

 

 
Bando Programma Erasmus+ mobilità per studio - A.A. 2014/2015 graduatorie aggiornate Stampa Email

Per un errore del sistema LLP Manager le graduatorie utili sono quelle di seguito riportate

I candidati vincitori dovranno presentarsi presso l’Ufficio Relazioni Internazionali, entro il 23 maggio 2014, per sottoscrivere la relativa accettazione o rinuncia o inviare la stessa a mezzo mail (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), all’Ufficio Relazioni Internazionali del Politecnico di Bari.

Si invitano i vincitori, verso una destinazione con scadenza entro il 31 maggio, a procedere immediatamente alla registrazione on line presso la stessa sede.

Coloro i quali non avranno provveduto a presentare domanda di accettazione saranno considerati decaduti e subentrerà il successivo in graduatoria.

 
Borse Fulbright Stampa Email
Quattro borse di studio  denominate  Fulbright – Fondazione CON IL SUD Award for Teaching/Research in All Disciplines” - Award #5276 , riservate agli universitari statunitensi di tutte le discipline che fossero interessati ad un periodo di ricerca e insegnamento  di 5-6 mesi per l’anno accademico 2015-16, presso una Università italiana del sud  Italia. La presentazione delle domande Fulbright deve avvenire online entro il 1 agosto 2014.
Tutti i dettagli e le informazioni sono reperibili qui:  www.cies.org/us_scholars
 
 
Bando Leonardo da Vinci Progetto"Design Your Future-DYF" Scadenza 29 maggio 2014 Stampa Email

Pubblicato il Bando Leonardo da Vinci Progetto"Design Your Future-DYF" Scadenza 29 maggio 2014

 
Percorsi abilitanti speciali (PAS) Stampa Email

Nella sezione "post lauream" del menù "Didattica e Studenti" sono riportate le informazioni relative ai Percorsi Abilitanti Speciali (PAS).

 
Corso di formazione: "Tecnico competente in acustica ambientale" anno 2014 Stampa Email

Il percorso formativo, comprensivo del modulo propedeutico e dei quattro moduli del corso di I Livello, è a numero chiuso per garantire la qualità delle attività didattiche. E’ previsto un numero massimo di 25 partecipanti (giusta la delibera di Giunta Provinciale n. 20 del 25/02/2008) e l’ammissione al corso avverrà (previa verifica del possesso dei requisiti minimi di accesso) esclusivamente sulla base dell’ordine cronologico di invio delle domande di iscrizione.

icon Brochure (1.45 MB)

 
Graduatoria ricerca e sperimentazione in agricoltura 2012‐2014 Stampa Email

Ricerca e sperimentazione in agricoltura 2012‐2014. Avviso pubblico inerente la graduatoria di merito dei progetti ammessi al finanziamento.

icon Graduatoria Ricerca e la sperimentazione in agricoltura 2014 (116.58 kB)

 
Avvio Start Cup Puglia 2014 Stampa Email
E' indetta l’edizione 2014 di Start Cup Puglia, la competizione regionale tra le migliori iniziative imprenditoriali innovative, localizzate o in via di localizzazione nel territorio della Regione Puglia.
Organizzata dall’ARTI su incarico della Regione Puglia e in collaborazione con le Università pugliesi, il CNR e l'ENEA, la gara ha l’obiettivo di promuovere la creazione di nuove imprese ad elevato contenuto di conoscenza, le attività innovative e l’imprenditorialità sul territorio pugliese.
Molte le novità per questa nuova edizione di Start Cup Puglia.
Si parte dalle categorie. Se, come per lo scorso anno, si potrà concorrere per una delle 4 in gara (Agrifood-Cleantech,  ICT, Industriale e Life science), la novità è che  tutti i concorrenti potranno anche aggiudicarsi la menzione speciale per la categoria trasversale della Social Innovation.
Anche per questa edizione è poi prevista una fase di affiancamento, denominata “Dall’idea al Business Plan”, ma con nuove possibilità per i partecipanti. Quest’anno, infatti, i percorsi formativi e personalizzati finalizzati alla stesura del Business Plan, articolati sui temi della gestione d’impresa, della pianificazione economico-finanziaria e della tutela della proprietà intellettuale, saranno realizzati anche in collaborazione con imprenditori pugliesi.
Ma non solo. I 12 progetti finalisti, selezionati dalla giuria per affrontarsi nella parte conclusiva della competizione, saranno affiancati anche nella preparazione ai pitch al fine di migliorare la presentazione del proprio piano di impresa.
 
Il Regolamento della nuova edizione di Start Cup Puglia è stato pubblicato sul BURP del 17 aprile.
 
Le informazioni di dettaglio sulle modalità e la tempistica di iscrizione nonché la procedura online per partecipare alla competizione sono disponibili sul sito dell’iniziativa: www.startcup.puglia.it .
 
Dona il tuo 5x1000 per sostenere la ricerca del Poliba Corse Stampa Email

5p1000.jpg

 

per devolvere il tuo 5x1000 al Team del PolibaCorse il C.F. da indicare è: 93051590722

 

Cosa è il PolibaCorse ?

E' il team di Studenti del Politecnico di Bari che progetta e realizza una vettura da corsa per competere alle gare FORMULA SAE.

 

Puoi guardare un video illustrativo del PolibaCorse cliccando qui !

 

La Formula SAE è una competizione riservata agli studenti di facoltà universitarie, organizzata dalla Society of Automotive Engineers, che prevede la progettazione e la produzione di un’auto da corsa, valutata durante una serie di prove in base alle sue qualità di design e di efficienza ingegneristica. 

La Formula SAE viene istituita nel 1981, con lo scopo di dare agli studenti universitari la possibilità di confrontarsi in un evento che risulti quanto più appetibile e interessante. 
Ad oggi la competizione si è diffusa in tutto il mondo, con nove eventi annuali ufficiali, tre dei quali negli Stati Uniti, quattro in Europa (Regno Unito, Germania, Austria e Italia), uno rispettivamente in Brasile, Giappone e Australia, e numerose competizioni non ufficiali, tra le quali il Baltic Open e la Formula Student Austria. 
Tutti gli eventi sottostanno a un unico regolamento, con alcune piccole differenze per quanto riguarda la Formula Student UK & Germany.

La visione della SAE era ed è quindi quella di creare un evento universitario, regolamentato che portasse i seguenti benefici per gli studenti e le aziende:

  • aumentare le possibilità di lavoro
  • preparare gli studenti alla reale vita lavorativa
  • contribuire allo sviluppo di ingegneri
  • incoraggiare la ricerca e l'innovazione guardando anche ai costi
  • sviluppo professionale degli studenti in:

- formazione di un team

- programmazione di progetto/prodotto

- project management

- lavoro di gruppo

- gestione (generale, finanziaria, tempo)

- comunicazione

 
Avviso di procedura aperta alla consultazione del codice di comportamento dei dipendenti del Politecnico di Bari Stampa Email

AVVISO DI PROCEDURA APERTA ALLA CONSULTAZIONE DEL CODICE DI COMPORTAMENTO DEI DIPENDENTI DEL POLITECNICO DI BARI
- Art. 54, comma 5, D. Lgs. n. 165/2001 –

 

 

Ai sensi dell’art. 54, comma 5, del D. Lgs. n. 165/2001 e s.m.i. e dell’art. 1, comma 2, del D.P.R. n. 62/2013, questa Amministrazione ha predisposto la bozza del Codice di Comportamento, alla cui osservanza è tenuto tutto il personale dipendente, a tempo indeterminato e determinato, tecnico, amministrativo e bibliotecario, compresi i collaboratori ed esperti linguistici, ai tecnologi di cui all’art. 24 bis della L. 240/2010 nonché ai dirigenti del Politecnico di Bari.

Per il personale in regime di diritto pubblico, di cui all’art.3 comma 2 del D.Lgs 165/2001 (docenti e ricercatori), le norme contenute nel presente Codice costituiscono principi generali di comportamento, per quanto compatibili con le disposizioni dei rispettivi ordinamenti, analogamente a quanto previsto dal Codice Etico di Ateneo.

Le disposizioni del presente Codice si applicano, altresì, per quanto compatibili, a tutti i soggetti che intrattengono rapporti con il Politecnico di Bari e, in particolare, ai collaboratori o consulenti, con qualsiasi tipologia di contratto o incarico e a qualsiasi titolo, ivi inclusi gli incarichi di didattica ai sensi dell’art.23 della Legge 240/2010; ai collaboratori a qualsiasi titolo di imprese fornitrici di beni e/o servizi che realizzano opere in favore dell’amministrazione; ai titolari di contratti di assegni di ricerca di cui all’art. 22 della L. 240/2010, ai titolari di borse di studio e di ricerca; agli studenti titolari di contratti di collaborazione a tempo parziale (150 ore) e ad ogni altro soggetto non ricompreso nelle lettere precedenti a cui la normativa estenda l’applicazione del presente Codice e delle disposizioni collegate o che intrattenga un rapporto formalizzato con l’Ateneo.

Al fine di garantire l’intervento del maggior numero di soggetti interessati, viene pubblicato il presente avviso di procedura aperta alla partecipazione, al fine di acquisire proposte e osservazioni in relazione al Codice, delle quali si terrà conto nella relazione illustrativa di accompagnamento allo stesso.

Si invitano, pertanto, le organizzazioni sindacali rappresentative, le associazioni dei consumatori / utenti, le associazioni o forme di organizzazioni rappresentative di particolari interessi oltre a tutti i soggetti che operano per conto del Politecnico e/o fruiscono delle attività e dei servizi prestati dallo stesso, a far pervenire entro le ore 13,00 del 30 aprile 2014 le proposte ed osservazioni in merito all’ipotesi di Codice di comportamento, che viene pubblicata unitamente al presente avviso.

Le proprie proposte ed osservazioni possono essere formulate compilando esclusivamente l’allegato MODULO in formato word ed inoltrando il file così rielaborato all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Allo stesso indirizzo possono essere inoltrate eventuali richieste di informazioni e chiarimenti.

Si ringrazia per la collaborazione.

Bari, 15 aprile 2014

f.to Il Responsabile della prevenzione della corruzione
dott.ssa Francesca Santoro

 
Elezioni studentesche biennio accademico 2014/2016 Stampa Email

Sono indette le elezioni studentesche per il biennio accademico 2014/2016

Informazioni utili

 
Convenzione tra il Politecnico di Bari, il Comando Generale delle Capitanerie di Porto e della Guardia Costiera e l'Autorità Portuale Stampa Email

In data odierna il nostro Rettore ha sottoscritto in Roma una convenzione tra il Politecnico di Bari, il Comando Generale delle Capitanerie di Porto e della Guardia Costiera - Ministero dei Trasporti e dell'Infrastruttura, rappresentato dal Comandante Ammiraglio Ispettore Capo Felice Angrisano e l'Autorità Portuale del Levante, rappresentata dal suo presidente Francesco Mariani, con l'obbiettivo di condurre lo studio sperimentale di un prototipo su scala nazionale d'implementazione della direttiva UE n. 65 del 2010, finalizzato alla realizzazione di una National Maritime Single Window. 

 
Bando Erasmus+ Studio anno accademico 2014/2015 Stampa Email

Bando Erasmus+ Studio anno accademico 2014/2015

Scadenza 30 aprile 2014 ore 14.00

AVVISO

Con riferimento al bando Erasmus+ pubblicato in data 1 APRILE 2014, si sottolinea che, trattandosi di un bando "Student Mobility for Study" - SMS, le borse sono da intendersi esclusivamente per lo svolgimento di esami e/o tesi presso Università estere con cui esiste un accordo bilaterale Erasmus+.
Le borse per lo svolgimento di tirocini in aziende o centri di ricerca, "Student Mobility for Traineeship" - SMT (in passato denominate Erasmus Placement) saranno bandite in futuro con un procedimento separato. Sotto questo aspetto il nuovo programma Erasmus+ non si differenzia dal vecchio programma Erasmus.

 
Progetti di sviluppo per il sistema aerospaziale pugliese Stampa Email

Bari, 18 marzo 2014 – E’ stato firmato a Washington (USA), il 12 marzo scorso, nella sede dell’Ambasciata d’Italia, un Memorandum di cooperazione tra l’ENAC (Ente Nazionale per l'Aviazione Civile) ed il corrispondente ente statunitense FAA (Federal Aviation Administration) per lo sviluppo del trasporto commerciale sub spaziale. Il memorandum riguarda l’elaborazione della normativa nazionale sui temi della ricerca e dello sviluppo dei voli commerciali suborbitali. Grazie a tale accordo, tra qualche anno sarà possibile collegare, ad esempio, la costa est degli Stati Uniti con l’Italia in circa un’ora. Inizialmente i collegamenti interesseranno il solo trasporto di merci. L’Italia è stata scelta come primo Paese europeo per la realizzazione di una normativa armonizzata con quella americana, in quanto, già da diversi anni, tra i due Paesi si è stabilita una sinergia tesa allo sviluppo del comparto spaziale, anche grazie alla fiorente collaborazione con l’industria nazionale, fatta di ricerche, innovazione e iniziative riconosciute a livello internazionale. Il memorandum è stato firmato alla presenza dell’Ambasciatore d’Italia negli Stati Uniti, Claudio Bisogniero. Nell’occasione, i due Presidenti rispettivamente dell’ENAC, Vito Riggio e della FAA, Michael P. Huerta hanno partecipato ad un workshop dal titolo “THE NEW FRONTIERS FOR RESEARCH & AEROSPACE TECHNOLOGIES”, incentrato proprio sui temi prospettati.

Alla firma degli accordi ed in qualità di relatore del workshop ha partecipato anche il Magnifico Rettore del Politecnico di Bari, Eugenio Di Sciascio, accompagnato dal Prorettore delegato alla ricerca, Vito Albino. Il Rettore, nella sua relazione, ha presentato il sistema costituente il comparto aerospaziale pugliese, al quale contribuiscono numerosi centri di ricerca, tra i quali il Politecnico di Bari, l’Università di Bari, l’Università del Salento, il CNR, l’ENEA, il CETMA, nonché numerose e prestigiose aziende private del settore. “La Puglia – ha detto Di Sciascio – rappresenta un ecosistema regionale ideale per la ricerca e l’innovazione nel settore dell’aerospazio”. Evidenzia il Rettore che un ruolo centrale è svolto dal Distretto Tecnologico Aerospaziale “D.T.A.”, che costituisce l’ambiente corretto per consentire il dialogo tra gli enti di ricerca, le imprese del settore ed il territorio. Alcuni dati testimoniano tutto l’interesse al settore: dodici miliardi di euro infatti, è la cifra che l’Unione europea investirà per lo Spazio nel corso della programmazione 2014-2020. Di queste risorse, 1 miliardo e 400mila euro saranno destinate all’Italia, di cui una cospicua fetta andrà alla Puglia. Di queste cifre importanti, potranno beneficiare le oltre 80 aziende aerospaziali (grandi, medie e piccole) che in Puglia impiegano più di 5.500 lavoratori totalizzando, nel 2012, oltre un miliardo di euro di fatturato e incidendo nelle esportazioni nazionali per il 7,5%. Si calcola infatti che, dal 2010 al 2013, i posti di lavoro in questo settore, siano cresciuti più del 40%, da 3.760 a 5.500 addetti.

All’evento ufficiale d’oltreoceano, hanno partecipato inoltre: il Col. Roberto Vittori, astronauta dell’ESA, recentemente intervenuto alla inaugurazione dell'Anno Accademico del Politecnico barese, numerosi esponenti della space community, sia statunitense che italiana, tra cui l'amministratore della NASA mr Gerstenmaier, Luigi Pasquali, amministratore delegato di Telespazio, rappresentanti dell’Agenzia Spaziale e dell’Aeronautica Militare italiane, del Centro Italiano Ricerche Aerospaziali (CIRA), di SPIN-IT Space Innovation in Italy, oltre a rappresentanti dell'industria aerospaziale italiana, tra cui Thales Alenia Spazio. Da parte americana, erano inoltre presenti rappresentanti della Defense Advanced Research Projects Agency (DARPA) e di società del settore quali Lockheed Martin, SpaceX, Bigalow, Xcor, Sierra Nevada Corporation ed Orbital Sciences.

Nel corso della manifestazione, i prestigiosi soggetti intervenuti hanno manifestato vivo interesse nel promuovere nuovi progetti di sviluppo del settore Aerospaziale da collocarsi all’interno del sistema pugliese, riconoscendo alla nostra regione un ruolo di esempio virtuoso di “best practices”.

 


Pagina 3 di 6

Seguici su Twitter